home Industria Industria 4.0, con il robot Comau e il visore Microsoft il lavoro senza mani

Industria 4.0, con il robot Comau e il visore Microsoft il lavoro senza mani

Il mondo delle fabbriche è in continua evoluzione, tanto che è già da tempo che si parla di Quarta Rivoluzione Industriale o Industria 4.0. A rendere ancora più impressionante il processo in corso è l’arrivo degli occhiali intelligenti direttamente nelle aziende. È l’obiettivo dell’azienda torinese Comau, che ci sta lavorando grazie ad un accordo con FCA e Microsoft, assieme a Iconics. Le nuove soluzioni sono state presentate all’evento Hannover Messe 2017.
La base di partenza? Gli occhiali Microsoft HoloLens, con i quali la realtà può essere arricchita di dettagli e che permettono di controllare il robot Comau Racer3.
Entrando nei dettagli tecnici, entrano in gioco tecnologie come Cloud Computing, Machine Learning e Realtà Mista, il tutto attraverso il supporto di Microsoft Azure e Azure Internet of Things Suite, e del sistema operativo Windows 10.

L’obiettivo sono la riduzione delle operazioni di manutenzione dei macchinati ed il controllo del lavoro da remoto, con un incremento della produttività. Grazie al visore di Microsoft, l’operaio può manovrare il robot Comau Racer3, in grado di manipolare componenti differenti in molti ambienti produttivi. Senza dover utilizzare le mani, il lavoratore può inoltre monitorare da remoto macchinari in fabbrica senza utilizzare le mani.

Ma è da qui che nascono le perplessità: da un lato questo permette alle tute blu di evitare mansioni alienanti, sostituendole con lavori più creativi, dall’altro lato però dietro queste soluzioni che possono migliorare la quotidianità della vita lavorativa, si nasconde una minaccia per il ruolo del lavoratore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *