home News, Primo Piano Moneta elettronica, come funzionano Cashback Standard e Super Cashback

Moneta elettronica, come funzionano Cashback Standard e Super Cashback

Con l’ingresso nel 2021 è terminato l’Extra Cashback di Natale, iniziativa voluta dal Governo per incentivare gli acquisti con carte e app che ha dovuto fare però i conti con le chiusure a causa del Covid.

Chiusa la sperimentazione, si apre però il “Cashback standard” che presenta regole molto simili a quello del periodo natalizio.

Le regole del cashback standard

Il Cashback standard prevede un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati con carte o app di pagamento per beni e servizi. Non sarà necessario un importo minimo per le singole transazioni ma saranno necessari 50 pagamenti tracciabili a semestre per ottenere un rimborso complessivo fino a 300 euro all’anno.

In pratica, al termine di ogni semestre, sarà possibile ricevere un rimborso massimo di 150 euro per le spese sostenute (il 10% di 1.500 euro).

Il Super Cashback

Ma non finisce qui: oltre al Cashback standard, il Governo ha pensato ad un Super Cashback.

Si tratta di un rimborso da 3.000 euro all’anno, massimo 1.500 euro a semestre, per i primi 100mila che hanno usato il maggior numero di transazioni elettroniche con carte e app. Sommando le due iniziative, gli utenti potranno ottenere fino a 3.300 euro in un anno. Per il Super Cashback, in vigore per tre semestri fino al 30 giugno 2022, non contano gli importi spesi ma il numero di transazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *