home Industria, News, Primo Piano Torna Piemonte Fabbriche Aperte, Piacenza: «Vi faremo conoscere la manifattura»

Torna Piemonte Fabbriche Aperte, Piacenza: «Vi faremo conoscere la manifattura»

Torna Piemonte Fabbriche Aperte, la due giorni dedicata alle aziende del territorio: venerdì 26 e sabato 27 ottobre, con l’apertura straordinaria dei luoghi dedicati alla produzione industriale del Piemonte, verrà inaugurato un momento particolarmente importante per i giovani, che potranno addentrarsi nel mondo delle aziende, osservando i processi produttivi e le fasi delle varie lavorazioni effettuate nelle industrie manifatturiere. L’iniziativa intende valorizzare le eccellenze del territorio, evidenziare i contenuti tecnologici e di innovazione che qualificano il tessuto economico, favorire la cultura d’impresa e il senso di appartenenza delle comunità locali al sistema manifatturiero, da sempre vera eccellenza italiana. Attraverso il sito Piemonte Fabbriche Aperte il pubblico avrà modo di conoscere l’elenco delle imprese visitabili e quindi successivamente iscriversi all’iniziativa. Le visite sono tutte gratuite ed è possibile prenotarsi sul sito piemontefabbricheaperte.it.

Giorgio Marsiaj, presidente dell’Amma, considerata la più importante associazione territoriale di categoria che rappresenta circa 600 aziende dei settori meccanico e meccatronico, ha descritto così l’evento Piemonte Fabbriche Aperte: «Dobbiamo innanzitutto renderci conto che il nostro è un paese manifatturiero: siamo il secondo paese più importante in Europa in questo settore – così Marsiaj ai microfoni di Zipnews Innovazione -. Noi esportiamo più del 50% dell’export del nostro Paese. Questa iniziativa è importante perché permette ai giovani di entrare in contatto con le aziende che esportano di più: è fondamentale che i ragazzi capiscano che cosa sia e come si lavori in fabbrica, il posto in cui si genera ricchezza e occupazione. Ed è qui che si fa innovazione: la grande adesione a questa iniziativa permetterà di comprendere meglio la vita in azienda». Carlo Piacenza, amministratore delegato e rappresentante dell’omonimo Lanificio, è dello stesso avviso del collega. E a Zipnews Innovazione spiega l’importanza di Piemonte Fabbriche Aperte: «L’iniziativa l’ho sempre appoggiata e caldeggiata dall’inizio: il manifatturiero, soprattutto tessile, ha ancora mantenuto intatta la nostra filiera. E’ importante far conoscere questo mondo e i processi produttivi delle aziende che apriamo al pubblico». Appuntamento fissato per il 26 e il 27 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *