home Senza categoria Unito: ecco la grande novità nel campo della rete WiFi

Unito: ecco la grande novità nel campo della rete WiFi

L’Università di Torino si conferma all’avanguardia per quanto riguarda le nuove frontiere dell’innovazione. L’ateneo torinese ha deciso di aprire la propria rete wireless a tutti i cittadini in possesso di credenziali Spid, il Sistema Pubblico di gestione dell’identità digitale che da marzo 2018 sarà obbligatorio per tutte le Pubbliche Amministrazioni. Il servizio, attivato dall’ateneo torinese, si rivolge non soltanto ai suoi 75mila utenti tra studenti e dipendenti, ma a tutti coloro che hanno bisogno di collegarsi al WiFi. Grazie ai 1200 access point diffusi su un ampio territorio che comprende le 130 sedi di Torino, Piemonte e Valle d’Aosta, le credenziali Spid (le stesse utilizzate per entrare nei siti dell’Agenzia delle Entrate, dell’Inps e in molte altre Amministrazioni) permettono di usufruire della rete universitaria. Il nuovo sistema SpidWiFi_UniTo è stato presentato in settimana dal rettore Gianmaria Ajani, dal direttore dei Sistemi Informativi Angelo Saccà, dalla direttrice generale Loredana Segreto e dall’assessora comunale all’Innovazione Paola Pisano. E Torino, ancora una volta, non delude le aspettative sul tema delle nuove tecnologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *