home News È online Wine Business Hub, la prima fiera digitale dedicata al vino

È online Wine Business Hub, la prima fiera digitale dedicata al vino

Anche il settore vinicolo sta subendo pesantemente il contraccolpo del lock-down con un crollo delle vendite sia in Italia che all’estero. Le fiere rimandate e i viaggi impossibili da fare sono un grosso ostacolo. Ma è arrivata una soluzione per superare le barriere fisiche.

Si chiama Wine Business Hub ed è una piattaforma che permette di avere un proprio stand virtuale che lavora da subito per intercettare importatori e operatori esteri sul mercato e poi promuove gli incontri a distanza per ottenere vendite e ordini. 

L’idea è nata da una società che si occupava già di brokering e wine export, Elledue: “Negli anni passati, di questi tempi, saremmo stati alle prese con gli ultimi dettagli del nostro BtoB privato che organizziamo in giugno a Pollenzo (Bra) – specifica Massimiliano Gavazzi, CEO di Elledue – Ma quest’anno, naturalmente, non potrà avere luogo. Le nostre cantine partner, che ci hanno incaricato di promuovere e vendere i loro prodotti all’estero, ci hanno chiesto delle soluzioni. Così ci siamo messi subito in moto nei Paesi e nelle aree dove ci sentiamo più forti e abbiamo Country Manager che già lavorano per noi sul posto: Usa, Russia, Cina e Nord Europa. Restava il problema degli incontri, però…”

Il nostro mestiere è lavorare per trovare importatori, per questo abbiamo messo tutto il nostro ufficio a disposizione di questa piattaforma per trovare contatti interessati. La soluzione che abbiamo trovato è molto agile – aggiunge Lisa De Leonardis, manager della società – e la cantina non ha bisogno di niente: solo di un computer (o di uno smartphone) e di una connessione a internet. Basta registrarsi e creiamo subito una stanza personalizzata con nome e logo della cantina che si utilizzerà durante gli incontri: in pratica è un ufficio on-line, uno stand virtuale nel quale la cantina potrà caricare anche video, documenti, listini e tutto ciò che è importante per condurre un meeting con un operatore italiano o estero; inviamo i campioni e svolgiamo gli incontri con degustazione direttamente online. Se la cantina ha bisogno, all’incontro può partecipare un interprete”.

servizio è stato attivato in tempi record grazie anche alla collaborazione con una serie di importanti player nel mondo del vino: fra gli altri ocmvino.it, il portale di riferimento per i fondi Ocm, Studio Finanza&Impresa, società di consulenza esperta di finanza agevolata e Why Net un’agenzia di eventi e comunicazione specializzata nel settore wine&food.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *